Scadenze

Cari colleghi,

abbiamo il piacere di comunicare che con delibera del 22 dicembre 2017, il CdA ha sostanzialmente revisionato le scadenze contributive.

Ciò con l’obiettivo dichiarato di semplificare gli adempimenti, diluire omogeneamente nell’anno gli impegni contributivi e favorire la gestione finanziaria degli iscritti.

Con il 1° gennaio 2018, sono pertanto annullate le vecchie modalità di pagamento in 2 o 4 rate per passare ad una diluizione degli impegni contributivi EPAP in 3 rate omogeneamente distribuite nell’anno, eventualmente – a discrezione degli iscritti – ulteriormente frazionabile in due rate per ogni scadenza.

E’ stato ulteriormente previsto l’allontanamento delle scadenze contributive da quelle fiscali (il vecchio sistema prevedeva circa il 70% dei contributi contemporanei agli adempimenti fiscali di novembre) e fissate le date ultime di versamento ad inizio mese anziché a fine mese per consentire agli iscritti che intendono pagare con EPAP card (la carta di credito gratuita offerta dall’Ente a tutti gli iscritti) di poter recuperare ben 40 giorni di valuta (addebito effettivo dei contributi al 15 del mese successivo la scadenza, pur con accredito immediato all’Ente).

Sono confermate le preesistenti apprezzate modalità di comunicazione da parte dell’Ente degli importi dovuti in liquidazione o il calcolo automatico dei contributi direttamente dall’area riservata sulla base dei modelli 2 regolarmente presentati, senza necessità che l’iscritto debba “avventurarsi” in calcoli o stime.

Crediamo il nuovo sistema possa trovare gradimento dei colleghi che potranno programmare e pianificare gli adempimenti contributivi nella massima elasticità, adempiendo agli stessi con automatismi e semplicità.

Di seguito le nuove scadenze contributive vigenti dal 1° gennaio 2018:

  • primo acconto: 5 aprile pari al 30% dei contributi calcolati in base al reddito dichiarato nell’ultimo modello di autocertificazione reddituale;
  • secondo acconto: 5 agosto pari al 35% dei contributi dovuti calcolati in base al reddito dichiarato nell’ultimo modello di autodichiarazione reddituale;
  • saldo: 15 novembre dell’anno successivo a quello di pagamento degli acconti.

È facoltà degli iscritti optare per ognuna delle scadenze previste al pagamento in unica soluzione entro la data indicata o, alternativamente, su due rate di pari importo con le seguenti scadenze:

  • per il primo acconto
    • 1^ rata entro il 05 aprile
    • 2^ rata entro il 05 maggio
  • per secondo acconto
    • 1^ rata entro il 05 agosto
    • 2^ rata entro il 05 settembre
  • per il saldo dei contributi dovuti per l’anno precedente
    • 1^ rata entro il 15 novembre
    • 2^ rata entro il 15 dicembre

L’opzione è esercitabile senza oneri e interessi,

Sarà ancora disponibile la possibilità di ulteriormente frazionare ogni singola rate mediante l’utilizzo di EPAP card.

Per la messa a regime del nuovo sistema, si segnala che per gli iscritti che adottavano il pagamento in quattro rate, il primo acconto per il 2018 è posticipato dal 28 febbraio al 5 aprile, per gli iscritti che adottavano il pagamento in due rate, il primo acconto è anticipato dal 31 maggio al 5 aprile 2018.

Immutata la scadenza di presentazione della dichiarazione reddituale (modello 2 al 31 luglio di ogni anno).

Il Consiglio di Amministrazione